Newsletter subscribe

Economia

Imprese italiane in difficoltà: migliorano quelle degli immigrati

Imprese italiane in difficoltà
Posted: 21/08/2017 alle 18:25   /   by   /   comments (0)

Imprese italiane in difficoltà: le imprese che fanno capo agli immigrati migliorano e nel 2015 hanno raggiunto il 9,1% del totale

Secondo uno studio effettuato proprio nell’ultimo periodo da Intesa San Paolo, il settore imprenditoriale dei migranti in Italia è in salute e cresce di anno in anno ottenendo un +20%.

Durante lo studio, è stato peraltro riscontrato che la situazione economico / finanziaria un numero superiore a 135mila imprese operanti tra il 2012 ed il 2015 nel settore manifatturiero, della ristorazione , della logistica ed alberghiero, ha evidenziato che l’imprenditoria degli immigrati ha un grande rilievo.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Lo straniero che fa impresa in Italia proviene soprattutto dall’Europa dell’Est nella percentuale del 37,7%, seguito dall’asiatico la cui percentuale risulta essere del 32,8%, il migrante proveniente dall’Africa che è il 15,6% e poi quello del Sud America che è il 13,9%.

Ma il lavoro straniero nasconde anche un aspetto negativo: un lavoratore che opera per un’impresa straniera, nella gran parte dei casi, percepisce un salario inferiore a quello percepito da un lavoratore che opera per un’impresa italiana.

Infatti, secondo uno studio, il reddito annuo medio del primo è di circa 21 mila euro mentre quello percepito dal secondo è di circa 30 mila euro.

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi