Newsletter subscribe

Prestiti

Prestiti di Poste Italiane: quali sono e i vantaggi

prestiti di poste italiane
Posted: 05/09/2016 alle 12:05   /   by   /   comments (0)

Tra i possibili enti o banche a cui chiedere finanziamenti, i prestiti di Poste Italiane sono considerati piuttosto vantaggiosi anche perché esistono tipologie diverse a seconda delle esigenze del cliente. Sono in totale cinque e variano sia in termini di durata che di rate.

I prestiti di Poste Italiane sono rivolti solo a chi possiede un conto Banco Posta?

A seconda se chi intende richiedere il finanziamento è titolare oppure no di un conto Banco Posta cambiano le modalità di cessione. Il prestito più gettonato, forse proprio perché tra i più vantaggiosi, è proprio quello per titolari di un conto. È infatti possibile chiedere fino a 30mila euro, con una durata che va dai 12 mesi (un anno) agli 84 mesi (sette anni).

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Per questo tipo di prestito, il TAN e il TAEG variano a seconda della scelta dell’utente di accreditare o meno lo stipendio o pensione sul proprio Conto BancoPosta: ne primo caso, il TAN è del 10,25%, mentre il TAEG è del 10,87%. Viceversa, per chi non accredita sul proprio BancoPosta il TAN è del 10,95% e il TAEG dell’11,65%.

Condizioni sensibilmente diverse se si ha invece un conto online, in questo caso sarà possibile richiedere un prestito da un minimo di 1500 euro ad un massimo di 30mila e la durata va da un minimo di un anno ad un massimo di 7 anni, esattamente come “Prestito BancoPosta”.

Finanziamenti per chi non ha un conto Banco Posta

Per chi non ha un conto, Poste Italiane ha invece pensato a un altro strumento, Prontissimo BancoPosta. Si tratta di un tipo di prestito rivolto a tutti, anche chi non è solito depositare il proprio denaro né in banca né presso nessun altro istituto. Le condizioni, tuttavia, sono sensibilmente meno vantaggiose.

Il TAN, infatti, è del 12,50%, mentre il TAEG è del 13,25% ed offre l’opportunità di chiedere un prestito per una somma che va da un minimo di 1500 euro ad un massimo di 10mila. La durata del finanziamento parte da un minimo di 24 mesi (ovvero due anni), ad un massimo di 72 mesi.

Questi tre sono i più conosciuti e richiesti ma esistono altre due tipologie di finanziamento adatte ai più giovani, agli studenti, a chi è appena entrato nel mondo del lavoro oppure a chi, semplicemente, non si fida del cosiddetto tasso variabile e vuole sicurezza a lungo termine.

I finanziamenti in questione sono “Prestito Click BancoPosta”, in cui il tasso di interesse resta sempre fisso, mentre sarà possibile modificare l’importo della rata. E poi c’è anche “Special Clash Postepay”, in cui l’accredito verrà effettuato tramite la carta Postepay per chi ne è in possesso.

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi