Newsletter subscribe

Economia

Bonifici e controlli fisco: quali sono le tipologie che fanno sospettare

Bonifici e controlli fisco
Posted: 02/03/2018 alle 06:10   /   by   /   comments (0)

Bonifici e controlli fisco: quali sono le tipologie di bonifico che fanno scattare i sospetti – e quindi i controlli – da parte dell’Agenzia delle Entrate?

Alcune tipologie di movimenti bancari – e chiaramente tutti quei movimenti per i quali non vi è una spiegazione o una giustificazione da parte del contribuente diretto interessato – possono far scattare i controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate. Tra questi movimenti che possiamo definire sospetti, ricordiamo che i più importanti sono quelli che riguardano nello specifico i bonifici: e in sostanza, soprattutto quella categoria di bonifici che sono di elevato importo.

Ma vediamo nello specifico quali potrebbero essere i movimenti bancari più pericolosi e più suscettibili di sospetto da parte dei controlli inesorabili dell’occhio del fisco: il bonifico è in genere una forma di pagamento tracciabile, che viene utilizzato nella maggior parte dei casi per pagare un bene oppure un servizio. A questo pagamento si deve però chiaramente associare una ricevuta fiscale oppure una fattura; altrimenti, il rischio di insospettire il fisco sarebbe molto elevato.

In sostanza i bonifici che più di altri fanno pervenire domande e sospetti sono quelli che riguardano da un lato gli importi elevati, e dall’altro i versamenti tra persone che non sono parenti; in ogni caso, però, anche il trasferimento di denaro tra persone della stessa famiglia va comunque sempre giustificato.

 

 

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website