Newsletter subscribe

Economia

Tasi 2018 ripartizioni: ecco quali sono le regole

Tasi 2018 ripartizioni
Posted: 15/06/2018 alle 06:18   /   by   /   comments (0)

Tasi 2018 ripartizioni: quali sono le regole relative al pagamento dell’imposta sui servizi indivisibili

Nel caso in cui sia prevista anche la presenza di un affittuario, e quindi nel caso in cui la casa per la quale viene pagata la Tasi sia una abitazione data in affitto, le regole possono variare. Infatti, in questo caso è prevista una sorta di riduzione che supporta il proprietario dell’immobile, pur riconoscendo il fatto che il proprietario della casa ha effettiva voce in capitolo sulla casa e quindi deve pagare di più.

L’affittuario, infatti, deve sostenere l’obbligo della spesa per la Tasi, ma vi sono alcune regole che lo supportano e che permettono quindi di pagare potenzialmente molto di meno rispetto al proprietario e che in qualche caso lo esonerano dal versamento dell’imposta.

Colui che vive nella casa presa in affitto e che vi ha preso la residenza, non è soggetto al pagamento della Tasi, che invece riguarda per intero, in questo caso, il proprietario dell’immobile. Tuttavia, se l’immobile non è preso come prima abitazione, all’affittuario spetta una parte del contributo che è stata stabilita a discrezione del Comune tra il 10% ed il 30%, mentre il proprietario dovrà versare dal 70% al 90% dell’importo, a seconda delle specifiche regole comunali.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website