Newsletter subscribe

Economia

Problemi addio Quantitative easing: ecco qual è l’impatto negativo

Addio al Quantitative easing
Posted: 20/06/2018 alle 06:47   /   by   /   comments (0)

Problemi addio Quantitative easing: impatto negativo non solo su conti pubblici nazionali, ma anche per molti altri aspetti

L’addio al Quantitative easing di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi è sicuramente una novità rilevante e negativa, non solo per l’economia del nostro Paese in generale, ma anche per quel che riguarda la spesa delle famiglie e delle imprese italiane. Abbiamo visto come lo stop all’acquisto dei titoli di Stato dell’Eurozona da parte della Bce rappresenterà una condizione negativa per il mercato italiano, perché ciò indicherà anche un aumento degli interessi e dello spread, ma le problematiche non si fermeranno qui.

Come è stato ampiamente ipotizzato, infatti, lo stop previsto a partire da gennaio 2019 rappresenterà delle condizioni negative non solo per i conti pubblici nazionali, che riceveranno quindi un impatto decisamente negativo, ma anche per quel che riguarda la spesa dei cittadini e delle famiglie, imprese e aziende, che dovranno affrontare costi molto più importanti per mutui e per prestiti.

Una sorta di impatto domino, insomma, che si potrà verificare, in linea generale, su molti aspetti della quotidianità e dell’economia, indebolendo le nazioni già deboli come l’Italia e la Spagna, ma rappresentando anche qualche problema per le nazioni solide economicamente, come ad esempio la Germania.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website