Newsletter subscribe

Prestiti

Prestiti nuove imprese terremoto: il decreto che contiene 53 articoli

prestiti-nuove-imprese-terremoto
Posted: 14/10/2016 alle 07:37   /   by   /   comments (0)

Prestiti nuove imprese terremoto: un decreto di 53 articoli che salverà Amatrice e le altre zone colpite dal sisma del 24 agosto

Dopo il terremoto devastante che ha colpito Amatrice ed altre zone del centro Italia il 24 agosto 2016, le attese degli abitanti dei paesi colpiti dal sisma potrebbero essere finalmente ascoltate: lo ha fatto sapere Matteo Renzi in un tweet, in cui ha tranquillizzato i cittadini dichiarando che non verranno lasciati da soli.

E questo ha molto significato: ovvero, si traduce in un decreto di circa 53 articoli in cui si snoccioleranno tutte le possibilità di aiuto e di sostegno a quelle famiglie in difficoltà, che potranno fare riferimento, ad esempio, a risarcimenti economici, prestiti nuove imprese terremoto per avviare – o in alcuni casi anche riavviare – le attività produttive, ma anche agevolazioni per imprese di agricoltura ed artigianato, sospensione di tasse ed imposte.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Tutte opportunità che si andranno ad accumulare nei prossimi mesi per restituire dignità agli abitanti delle zone colpite, ma anche una vera e propria garanzia di ripresa economica, umana e sociale.

Oltre ai risarcimenti economici per le case danneggiate – i cui danni saranno rimborsati per intero – si parla anche di aiuto e prestiti per le aziende, ed anche per le imprese agricole: previsti, quindi, prestiti d’onore per chi vuole riavviare le attività, e sostegno per salvare i posti di lavoro a rischio nelle imprese agricole, che ad oggi figurano essere circa 1894.

 

Comments (0)

write a comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 
Name E-mail Website

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi