Newsletter subscribe

Economia

Tesserino di riconoscimento operatori luce e gas: come è fatto?

Tesserino di riconoscimento operatori luce e gas
Posted: 28/12/2018 alle 06:12   /   by   /   comments (0)

Tesserino di riconoscimento operatori luce e gas: ecco come deve essere e quali informazioni deve contenere

Nell’ultimo periodo pare sia stato registrato un notevole ed alquanto preoccupante aumento di truffe che riguardano i fornitori di luce e gas. Dalla truffa per l’aggiornamento delle fasce orarie dei contatori, fino a quelle che vengono messe a punto da persone disoneste che, fingendosi operatori delle varie società di fornitura luce e gas, cercano di intrufolarsi in casa con varie scuse e riescono addirittura nel loro intento, magari affidandosi alla bontà ed alla “ignoranza” delle persone con cui hanno a che fare.

Per evitare queste truffe e questi raggiri, diverse società serie di fornitura si sono messe all’opera e, sul loro sito ufficiale, hanno stilato alcuni importanti vademecum allo scopo di fornire qualche consiglio e di aprire gli occhi agli utenti, ignari di dover prestare la massima attenzione ad una serie di importanti regole.

Tra queste regole, quella che riguarda il tesserino di riconoscimento è la prima – anche se non la sola – a cui è bene prestare attenzione. Secondo quanto dichiarato anche dalle stesse società, tutti i tesserini di riconoscimento devono essere mostrati, su richiesta del cliente, e devono presentare alcune informazioni preziose come le generalità dell’operatore in questione, ma anche la foto, il codice identificativo e l’agenzia di appartenenza.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website