Newsletter subscribe

Prestiti

Pagamenti in altri paesi: qual è il limite dei contanti?

Pagamenti in altri paesi
Posted: 20/10/2019 alle 07:49   /   by   /   comments (0)

Pagamenti in altri paesi: com’è la situazione negli altri paesi esteri oltre all’Italia

Nell’ultimo periodo si sta molto parlando del tetto massimo relativo all’utilizzo dei contanti: una scelta che potrebbe essere introdotta nel nuovo decreto fiscale del governo Conte bis, che dovrebbe avere come obiettivo principale quello di eliminare il problema “evasione fiscale” o comunque consentire un recupero importante dei soldi che ogni anno vengono persi perché non tassati.

In poche parole, quindi, si tratta di tutti quei soldi che non sono tracciabili e che consentono in maniera molto più specifica di portare avanti il lavoro in nero oppure altre situazioni che comportano una perdita ingente di denaro per le casse erariali.

Il tetto massimo dovrebbe ben presto passare da 3000 euro attuali, a 1000 euro: ma qual è il limite previsto in altri paesi? Per quanto riguarda la Germania, possiamo dire nessun limite: gran parte delle transazioni avviene proprio per mezzo del contante, così come avviene anche in altri paesi come Malta, l’Austria, e Cipro, che non impongono alcun paletto.

Invece, in Grecia il limite è di 1500 euro, mentre in Belgio e Slovacchia è di 3000 euro. Diversi paesi, invece, come Svezia e Finlandia, usano per la maggior parte dei pagamenti le carte di credito e mezzi tracciabili.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website