Newsletter subscribe

Prestiti

Si ritorna a scuola: tutti i prestiti per sostenere le spese

ritorno a scuola
Posted: 04/08/2016 alle 11:42   /   by   /   comments (0)

Manca un mese all’inizio del nuovo anno scolastico e molte famiglie in difficoltà sono già preoccupate per le spese che tale scadenza, come ogni anno, comporterà. Libri, quaderni, materiale, vocabolari: ogni classe ha le sue onerose esigenze e, con la crisi che avanza, tanti sono in difficoltà.

Da qui l’interesse per i prestiti agevolati. Tra i più attenti alle proposte degli istituti di credito, coloro che devono affrontare in particolare scuole private o master, come noto costosissimi ma divenuti negli ultimi anni sempre più una garanzia di lavoro. Dal materiale scolastico a master e specializzazioni, passando per tablet e viaggi-studio: i giovani che iniziano un nuovo anno scolastico/accademico ma anche i genitori dei bambini più piccoli che stanno per tornare in classe possono quindi scegliere un finanziamento per l’acquisto di tutto il necessario.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Diverse sono, infatti, le banche che propongono prodotti dedicati al mondo della scuola e, più in generale, ai giovani. In alcuni casi si tratta di prodotti finalizzati per l’acquisto dei testi scolastici o per coprire le spese di un corso di studio o di un master. In altri, di prodotti generici ma esclusivamente dedicati agli under 30/35. E alcuni propongono finanziamenti a tasso zero. Il consiglio, però, è quello di rivolgersi in filiale per conoscere tutti i costi e per eventualmente richiedere un’offerta personalizzata.

Le proposte sono tantissime e molto diverse tra loro: per tutte le spese legate al mondo della scuola, per esempio, BNL- BNP Paribas mette a disposizione Prestito BNL Scuola Più che per importi da 500 a 3.000 euro applica un tasso fisso del 3,90% e nessuna spesa di istruttoria. Le famiglie con figli iscritti alla scuola primaria o secondaria oppure all’università possono invece richiedere, fino al 30 novembre 2016, il Prestito Libri di Banco Popolare.

Con una durata da 6 a 18 mesi e importi da 500 a 1.000 euro è possibile ottenere un finanziamento per l’acquisto del materiale scolastico a Tan 0% e senza nessuna spesa aggiuntiva come istruttoria, incasso rata o estinzione anticipata. BPER Banca, invece, propone Libri Zero e Pc Zero, due prestiti a tasso zero pensati sia per studenti minorenni sia per chi deve affrontare le spese legate all’università. L’importo va da 300 a 1.500 euro con una durata fissa pari a 12 mesi.

Con Findomestic si può scegliere di pagare a rate computer, tablet e accessori per il pc. Direttamente online e senza costi accessori si richiede il Prestito Computer, con Tan del 9,50% in promozione fino al 22 agosto 2016, per importi che possono arrivare fino a 60.000 euro. Oppure si può optare per il finanziamento Scuola e Studi sempre in promozione fino al 22 agosto, per affrontare le spese scolastiche o per finanziarie studi universitari e corsi di specializzazione, che arriva a coprire anche in questo caso fino a 60.000 euro con un Tan del 9,45%.

I titolari di una Carta Pass di Carrefour Banca, che scelgono di acquistare il materiale scolastico in un ipermercato Carrefour fino al 15 novembre 2016, invece, possono scegliere di rimborsare la spesa in 3 rate a Tan 0%.

Comments (0)

write a comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 
Name E-mail Website

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi