Newsletter subscribe

Mutui

Mutui a tasso misto, una novità che si rifà al passato e potrebbe essere importante

Mutui a tasso misto
Posted: 17/02/2017 alle 16:33   /   by   /   comments (0)

Mutui a tasso misto potrebbero tornare in auge nei prossimi anni e soppiantare quelli a tasso fisso

Il dato relativo al massiccio ritorno di interesse verso una scelta come quella del tasso fisso sull’acquisto di un immobile è stato per lungo tempo un dato quasi obbligato: infatti, negli ultimi periodi è stato possibile, grazie alle percentuali di interesse che hanno raggiunto i minimi storici, optare per una scelta “furba”, che portasse alla “sicurezza” di poter pagare un interesse minimo fisso, sotto il quale sarebbe stato difficile scendere optando per un tasso variabile.

È quanto è accaduto negli ultimi anni, che hanno visto protagoniste molte persone che hanno scelto il tasso fisso proprio per consentire a sé stesse l’acquisto di un immobile optando per una certezza positiva in più: quella di poter avere sempre lo stesso tipo di interesse, molto basso, per tutta la durata del rimborso del mutuo.

Ma oggi le cose potrebbero cambiare. Secondo quanto è emerso dal Rapporto Abi, i mutui a tasso fisso hanno rappresentato, fino a gennaio 2017, un dato rilevante, che rappresenta ben il 78% degli acquisti relativi ad un immobile. Ma ben presto lo scenario potrebbe cambiare: non solo perché, specialmente per contratti di breve durata, il tasso variabile potrebbe ritornare in auge, ma anche perché è possibile che venga fuori anche un altro tipo di tasso, ovvero quello misto, che secondo le previsioni dell’Euribor potrebbe rappresentare una scelta molto importante per l’anno a venire.

Questo tasso potrebbe infatti essere una scelta importante per chi vuole avere l’opportunità di ritornare periodicamente in banca e ridiscutere la posizione del proprio mutuo.

calcola il preventivo del tuo finanziamento

Sharing is caring!

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website